REGOLAMENTO MUNDIALITO

REGOLAMENTO TORNEI ROMA CAPITALE

MUNDIALITO PER CLUB

1 – DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL TORNEO
Il campionato  è riservato a squadre dilettanti ed è da considerarsi di tipo amatoriale.

OPEN

Saranno due Gironi  solamente di ANDATA

La fase finale sara unica per tutte le squadre PARTECIPANTI con partite di ANDATA e RITORNO, con le due vincenti dei rispettivi gironi e le vincenti play off in gare secche.

2 – ISCRIZIONE AL TORNEO
L’iscrizione al torneo è subordinata all’accettazione da parte del Comitato Organizzatore.
La quota d’iscrizione sarà 10 € a persona compresa di assicurazione.

Per l’iscrizione al torneo bisogna presentare:
• Nome della squadra;
• Recapito del responsabile della squadra;
• Cognome, nome e data di nascita di ciascun giocatore;
• Cognome e nome del presidente, di un dirigente e dell’allenatore.

3 – PAGAMENTO DELLE PARTITE
Per esigenze organizzative si dovrà pagare la quota campo prima dell’inizio della gara stessa.

La quota per squadra è di 90  €

La squadra si dovrà presentare all’arbitro con:
• lista della partita correttamente compilata

4 – LISTA DI ISCRIZIONE
Potranno partecipare alle fasi finali solo i giocatori che hanno disputato almeno 2 gare gare.; per il portiere basta una presenza. Ci sarà anche l’opportunita di mettere un jolly in lista che servirà nel caso un giocatore si infortuni nelle fasi finali.

5-ASSICURAZIONE E IDONEITA’ FISICA
Ogni giocatore, inserito nella lista di gioco, sarà responsabile della propria certificazione per effettuare attività fisica. Ne l’organizzazione, ne il circolo potranno essere chiamati in causa, per un problema fisico o per una mancata certificazione dell’integrità’ fisica e motoria del giocatore.
La copertura assicurativa da infortuni avrà un prezzo di 5 euro a persona per la durata del torneo.
Chi NON PROVVEDE al pagamento della quota assicurativa non si può considerare assicurato.
Le condizioni assicurative sono consultabili da prospetto.

6 – DURATA DELLA GARA E TIME OUT
La durata della gara è prevista in due tempi da 25 minuti.
E’ facoltà delle squadre richiedere un TIME OUT per tempo per ciascuna squadra.

7 – TERMINE DI ATTESA
Una partita potrà cominciare con massimo 15 minuti di ritardo dall’orario effettivo di gioco.

In caso di ritardo superiore al tempo previsto la squadra perderà l’incontro per  4-0. Il numero minimo per disputare un incontro è  di 6 giocatori.
SARA’ FACOLTÀ DEL COMITATO ORGANIZZATIVO DECIDERE IN CASI PARTICOLARI DI FAR DISPUTARE UGUALMENTE LA GARA.

8 – REGOLE DI GIOCO ED ECCEZIONI
Viene adottato il regolamento ufficiale della FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ad eccezione dei seguenti punti:
• Il fuorigioco non viene rilevato;
• Si possono effettuare un numero ILLIMITATO di sostituzioni previo avviso al direttore di gara;
• In caso di espulsione diretta, il giocatore NON può essere rimpiazzato
• Il calcio di rinvio da fondo deve essere EFFETTUATO esclusivamente dal PORTIERE da qualsiasi punto all’interno dell’area di rigore.
• Una rete siglata DIRETTAMENTE da palla al centro è VALIDA.

9– AMMONIZIONI E CARTELLINI
CARTELLINO GIALLO: Viene comminato il cartellino giallo (ammonizione semplice) al giocatore che commetta un fallo di gioco od una condotta antisportiva non giudicata grave dal direttore di gara.
Il secondo cartellino giallo comporta l’espulsione dal terreno di gioco ed il giocatore non può essere sostituito.
CARTELLINO ROSSO: Espulsione diretta o somma di ammonizioni viene comminato per atteggiamenti ed episodi violenti o fortemente minacciosi da parte di un giocatore.

NON SARA’ TOLLERATO IN ALCUN CASO GNI FORMA DI VIOLENZA. OGNI DECISIONE INERENTE I PROVVEDIMENTI DA PRENDERE IN CAMPO SONO A GIUDIZIO INSINDACABILE DEL DIRETTORE DI GARA.
LE BESTEMMIE SARANNO PUNITE ALMENO COL CARTELLINO GIALLO.
I cartellini gialli verranno sommati durante il corso del campionato, si azzereranno alle fasi finali, al raggiungimento del quarto cartellino il giocatore dovrà saltare la partita successiva a quella in cui ha subito la quarta ammonizione. Una volta scontata la squalifica, i successivi gialli per lo stesso giocatore andranno a scalare. quindi se un giocatore raggiunge i 4 cartellini e sconta la squalifica, la prossima squalifica scatterà al terzo cartellino e cosi via.

Le SANZIONI DISCIPLINARI per quanto riguarda le fasi finali scatteranno alla terza ammonizione e le squalifiche VARRANNO anche al raggiungimento delle SEMIFINALI e della FINALE. (se un giocatore viene espulso in semifinale, non poitrà essere schierato in finale)

10 – ASSENZA DI UNA SQUADRA
Nel caso in cui le squadre non si presentassero ad un incontro in programma, oppure non si raggiungesse il numero minimo di giocatori per la disputa di una gara, verranno multate entrambe le squadre di euro 90.

11 – CLASSIFICHE
Nel compilare le classifiche, nel caso di parità di punteggio tra due o più squadre saranno presi nell’ordine i seguenti fattori:
• Scontro diretto ;
• Classifica avulsa (differenza reti negli scontri diretti);
• Differenza reti generale;
• Cartellini
Tutte le classifiche potranno essere visionate sul sito di riferimento
www.torneiromacapitale.it

12 – TERMINI DI PAGAMENTO

Le squadre hanno l’obbligo di presentarsi alla prima partita con la quota campo.

14 – CALENDARIO
L’organizzazione stilerà il calendario per l’intera durata del girone di qualificazione. Verranno prese in considerazione, le preferenze di giorni e di orario delle squadre e la disponibilità del campo. PERTANTO il calendario una volta dato ai responsabili non potrà essere cambiato. Se si hanno difficoltà per una partita si può chiedere lo spostamento di una gara almeno il venerdì antecedente ed esclusivamente all’organizzatore del proprio girone, che valuterà tutte le alternative possibili. Sempre con il benestare della squadra avversaria.

15 – TENUTA DI GIOCO
Il responsabile, come tale, dovrà assicurarsi che tutti i propri giocatori siano nella possibilità di giocare, in ambito stile TORNEI ROMA CAPITALE. Nel caso un giocatore non abbia la divisa della squadra, è compito del responsabile trovare una divisa adatta al giocatore. Anche se non uguale ma almeno dello stesso colore della divisa ufficiale della squadra.

16– FASI FINALI
Nel sito di TRC è possibile vedere tutte le presenze di ogni singolo giocatore che partecipa a questo circuito. Non è compito dell’organizzazione, controllare in ogni partita della fase finale, se un giocatore ha o non ha le presenze per poterle giocare. L’organizzazione avrà il dovere di tenere il sito aggiornato, in tal modo che i responsabili delle squadre, possono in autonomia, controllare chi può o che non può fare le fasi finali.

17– RECLAMI
Per qualsiasi motivo si voglia fare un reclamo per una partita, si può presentare il reclamo formalmente scritto al proprio organizzatore non oltre le 24 ore dalla partita in questione. Stessa cosa per aprire una pratica di rimborso per un infortunio.

18- DIRITTI
Firmando questo regolamento si da la possibilità a TORNEI ROMA CAPITALE e MADE IN EASY (l’azienda che si occuperà della parte grafica) di usufruire e gestire le immagini video e le foto, nella maniera che ritiene opportuno, nei canali social come Facebook, Instagram, Youtube e sul proprio SITO.